Libri | procedure ordine e consegnawww.mangla(v)it(i)

F.A.Q.

Tutto quello che vuoi sapere su ordini e spedizioni

 

Risoluzione online delle controversie per i consumatori

Il consumatore residente in Europa deve essere a conoscenza del fatto che la Commissione Europea ha istituito una piattaforma online che fornisce uno strumento di risoluzione alternativa delle controversie. Tale strumento può essere utilizzato dal consumatore europeo per risolvere in via non giudiziale ogni controversia relativa a e/o derivante da contratti di vendita di beni e servizi stipulati in rete. Di conseguenza, se sei un consumatore europeo, puoi usare tale piattaforma per la risoluzione di ogni disputa nascente dal contratto online stipulato con il Titolare. La piattaforma è disponibile al seguente link: http://ec.europa.eu/consumers/odr/.
Il Titolare è disponibile a rispondere a ogni quesito inoltrato tramite questa form.

Voglio ordinare in contrassegno per non usare carte di credito, ma il mio nome non figura sulle Pagine Bianche e mi chiedi di confermare l'ordine via sms: che uso fai del mio numero di cellulare?

È un atto di fiducia reciproco: siamo entrambi reperibili in caso di problemi.
Se il tuo nominativo non è presente sulle Pagine Bianche , io devo in qualche modo tutelarmi sulla tua reperibilità e sincerarmi che sarà possibile contattarti se la spedizione non ti raggiunge e finisce in giacenza.
Il tuo numero di cellulare viene cancellato quando la spedizione è al sicuro fra le tue mani. Il numero al quale invii l'sms non è "a trucco", ossia non è qualche "strano sistema a pagamento" di quelli che truffano gli utenti di telefonia mobile: è il mio cellulare, un normalissimo telefonino con contratto Tre .
Finché non mi sono deciso ad adottare questo sistema, la situazione è stata a lungo la seguente: molte persone ordinavano i miei libri in contrassegno e me li facevano spedire, per poi abbandonarli in giacenza alle Poste senza ritirarli; a nulla servivano le mie email con l'avviso di giacenza, ed i plichi rientravano al mittente. Avendo come ordinanti solo dei fantomatici nome-indirizzo-città, magari a 1000 km da casa mia, non avevo proprio alcun modo di rintracciare i destinatari-fantasma...
Con la ricerca su Pagine Bianche o, in mancanza di questa, la conferma via sms — dove chi ordina si "espone" in modo più diretto — quella mancanza di serietà è finalmente cessata: i perditempo e gli individui poco seri si sono volatilizzati, io ho smesso di finanziare a vuoto le (già care) Poste Italiane, le mie spedizioni arrivano regolarmente a chi desidera realmente i miei libri. (PS - eppure sono riuscito a farmi fregare ancora una volta: leggi qui la case history "Ettore Bonessio di Terzet" )

Nel modulo d'ordine contrassegno non c'è l'opzione "multipla" per la stessa opera: come faccio a ordinare 2 o più copie di un libro? E se lo faccio ho uno sconto?

È possibile ordinare la stessa opera in più copie specificandolo nello spazio per la dedica. Oppure, più semplicemente, facendo l'ordine direttamente via email. Lo sconto c'è, ed è proporzionato al numero di copie.
Nell'ordine con PayPal è invece possibile specificare il numero di copie durante la transazione online (e la spedizione è gratuita per le copie successive alla prima).

La confezione che usi per spedire protegge i libri da botte, pieghe, strappi?

Dopo tutta la fatica per scriverli e stamparli, naturalmente faccio anche in modo che i miei libri arrivino fino ai lettori in perfetto stato! Il singolo libro viene prima avvolto nel cellophan (un pesante 25 micron dello stesso tipo usato per i pallet dei supermercati) e poi chiuso in una confezione a bolle d'aria antiurto, e parte in busta imbottita sigillata o cartone preformato; per la spedizione di più libri, le opere vengono dapprima avvolte nel cellophan e poi inscatolate con cuscinetto ad aria, antiurto e antimovimento, quindi sono sigillate (con adesivo anti-effrazione) nel classico box postale di cartone giallo.

Che differenza c’è fra libro “cartaceo tipografico” e libro “cartaceo on-demand”, e perché la spedizione del secondo non ha il tracking?

A partire dal romanzo “La Memoria e il Dubbio (2015), grazie anche all’affermazione del canale degli e-books , ho deciso di non investire più ingenti risorse in preziose edizioni tipografiche ma di sfruttare maggiormente la stampa digitale.
A differenza della stampa offset, la quale richiede un poderoso quantitativo iniziale di copie (che implica a monte un esborso economico non indifferente e un costo di magazzino altrettanto oneroso per salvaguardare centinaia e centinaia di pacchi pieni di libri), con la stampa tipografica digitale faccio stampare pochissimi esemplari alla volta, solo in base agli ordini che mi pervengono («on-demand», a richiesta). La qualità di stampa è quasi identica, con differenze impercettibili, e alla lettura non cambia nulla: sono diversi il confezionamento (rilegatura, plastificazione, etc) e qualità della carta. Aspetti tutto sommato sacrificabili, di fronte a un tale abbattimento dei costi (a tutto vantaggio del risparmio dei miei lettori).

Contestualmente ho deciso di tagliare anche i costi di spedizione di questa particolare tipologia di mie pubblicazioni: i libri stampati digitalmente vengono spediti non con Pacco Raccomandato come avviene per quelli “tipografici” ma come plico semplice “Piego di libri”, con costi che si riducono di oltre 2 euro a copia.
Il rovescio della medaglia è che il plico postale semplice non ha numero per il tracking della spedizione e quindi non si può seguirne online il percorso, e di conseguenza nemmeno stimare i tempi di consegna (che comunque non superano gli 8/10gg).

Come tratti i miei "dati sensibili"? Riceverò pubblicità o spam indesiderati?

Danneggiare in qualche modo i miei lettori, o lucrare sulla loro privacy, è l'ultimo dei miei pensieri: sono anch'io vittima tutti i giorni di offerte di Viagra o Cialis o allungamento del pene o ambasciatori africani che devono esportare i loro soldi...! I dati di chi ordina (che peraltro si limitano a nome e recapito) restano confinati sul mio computer (un Macintosh, che, a differenza dei pc con Windows, è invulnerabile ai virus e agli hacker-cattura-rubriche) e non vengono più riutilizzati, una volta terminata la spedizione.
L'intero mio trattamento dei dati e della privacy è a questo link.

(P.S. - quel che succede realmente è invece proprio l'opposto: alcuni "lettori" espongono le mie caselle allo spamming registrando il mio nominativo nella propria rubrica di Outlook e, al primo trojan che bèccano, la loro lista — con me dentro — finisce irrimediabilmente nelle mani dei venditori di Viagra...!)

Ci sono periodi dell'anno in cui non spedisci?

Sì: normalmente sospendo le spedizioni nel mese di agosto (perché sia chi ordina che io siamo assenti) e fra il 10 dicembre e il 6 gennaio, poiché corrieri e Posta vanno in tilt per le troppe consegne festive, e dunque i plichi rischiano gravi ritardi e/o smarrimenti.

Ho completato sulla tua pagina web la procedura d'ordine in contrassegno di un libro. Adesso che succede?

Quando effettui un ordine, nelle ore immediatamente successive il server ti chiede di confermarlo inviandoti un'email all'indirizzo che hai specificato. È perciò di fondamentale importanza che la tua email sia corretta, altrimenti tale richiesta di conferma non ti arriverà mai (e l'ordine verrà cancellato).
L'email è in duplice copia: la prima copia è un messaggio sicuro proveniente da una casella di posta certificata, riconoscibile dall'intestazione "pec.mangla.it", inattaccabile da virus o spam; la seconda copia (che parte in contemporanea) proviene invece dal tuo stesso provider (*), per fare in modo che il mio messaggio passi attraverso i filtri antispam.
In caso di tua assenza nell'elenco telefonico delle Pagine Bianche , l'email contiene una richiesta di conferma d'ordine via sms al mio numero di cellulare, che trovi indicato.
L'intera procedura è simulata qui .

(*) Ovviamente, ove possibile: se scrivi da un server aziendale, non posso avere un account come il tuo! I provider che utilizzo sono i più diffusi: gmail.com, yahoo.it, tin.it, tiscali.it, libero.it, interfree.it, email.it, hotmail, poste.it.
Se ad esempio nel modulo ordine hai indicato tuacasella@yahoo.it, il mio primo messaggio proverrà dalla casella certificata ed il secondo da miacasella@yahoo.it.

Ho completato la procedura d'ordine con PayPal. Adesso che succede?

Spedisco quanto hai ordinato nelle 24h lavorative successive.

Quanto tempo impieghi a confezionare e spedire il mio ordine in contrassegno?

Poche ore. Ma la "velocità di confezionamento e spedizione" non è un reale problema...
Tutto dipende dalla tua risposta alla mia richiesta di conferma: se scarichi la posta solo saltuariamente, riceverai la mia richiesta in ritardo, a tutto danno della rapidità di spedizione.
Ecco i due tipici processi che avvengono sul mio sito, entrambi dipendenti dalle abitudini delle persone.

Caso 1, Speedy Gonzales - "Speedy", dall'ufficio, ordina un libro alle 15,00 di lunedi; riceve la mia email in duplice copia alle 19,30 ma la vede solo la mattina successiva, e conferma alle 10,00; alle 11,00 "Speedy" riceve la mia email "conferma della spedizione"; alle 12,00 il libro che ha ordinato è già confezionato e parte da un ufficio postale entro le 13,30; alle 14,30 "Speedy" riceve in ufficio la mia email "spedizione partita", contenente il numero di spedizione per il tracking sul sito delle PPTT. Venerdi il portalettere si presenta con il plico a casa di "Speedy".

Caso 2, Milan Kundera (*) - "Kundera", da casa, ordina un libro alle 23,30 di domenica; riceve la mia email in duplice copia alle 9,30 del mattino successivo; non ricevo risposta, e al martedi invio un "secondo avviso"; ancora nessuna risposta, così mercoledi parte il "terzo avviso"... Il fatto è che "Kundera" è un navigatore saltuario, che scarica la posta senza regolarità (e quando lo fa, magari cancella sbuffando la montagna di spam che lo attende, spesso senza badare al mittente)... Al venerdi io invio un "ultimo avviso", e al lunedi, non ricevendo risposta, l'ordine di "Kundera" viene cancellato. "Kundera" si ricollega ad internet soltanto due settimane dopo: se non decide di cancellare tutti i messaggi (compresi quelli buoni) vede le mie email, quindi risponde solo alla prima, fingendo di non aver ricevuto quelle successive... Ma a quel punto io l'ho già classificato come "scherzo", e la sua risposta viene respinta.

(*) Milan Kundera è autore fra l'altro di un famoso quanto sopravvalutato elogio della lentezza .

Perché non spedisci in contrassegno nelle regioni Campania e Sardegna?

Perché in queste regioni le Poste hanno gravi difficoltà organizzative nel recapito della corrispondenza con saldo in contrassegno: i plichi si "bloccano" inspiegabilmente nei centri di raccolta e il destinatario non riceve nemmeno l'avviso di ritiro. Ho tentato varie volte di ottenere spiegazioni su tale "fenomeno", rivolgendomi sia al Numero Verde nazionale che alle Direzioni territoriali, ma nessuno ha mai saputo offrire chiarimenti.
Spedire in contrassegno in provincia di Salerno o di Avellino o di Olbia Tempio si tramuta in una "caccia al tesoro" della spedizione, fatta di mie telefonate da un ufficio postale all'altro — peraltro "disturbando" impiegati postali che in linea di principio non dovrebbero neanche rispondere alle telefonate del pubblico...
È uno dei grandi misteri italiani! (Forse in parte chiarito, almeno per la Campania, da questa brutta cosa appurata dall’autorità giudiziaria.)

Oltre al costo di spedizione e all'esclusione di due regioni, quali altri differenze ci sono fra l'ordine con PayPal e l'ordine in contrassegno?

Le differenze sono dovute alla procedura di verifica del destinatario, che negli anni (per le troppe spedizioni "a vuoto", vedi sopra) è diventata molto severa. E non è una questione di mia "eccessiva prudenza", perché spesso l'ordinante non tiene in considerazione elementi che ai fini della spedizione sono fondamentali, e che attraverso il procedimento dello scambio di email vengono chiariti: ad esempio, la presenza del proprio nome sulla cassetta delle lettere o sul citofono (la signora "Maria Rossi" ordina a proprio nome senza considerare che il portalettere, o peggio il corriere SDA che non è mai stato in quel punto della città, all'indirizzo indicato troverà invece "Guido Bianchi", che è il marito della signora, per cui il pacco tornerà al mittente con il timbro "destinatario sconosciuto"!), e altri problemi di questa stessa natura, in apparenza banali ma determinanti per il successo della consegna.
Al contrario, l'utente PayPal — o che paga con carta di credito — è abituato agli acquisti sul web, per cui ha già risolto da tempo, da sé, tutte queste problematiche, ed il suo recapito tende ad essere sempre corretto.

Questo, in sintesi, è il "flusso operativo" delle due modalità d'ordine:

Posso cancellare un ordine in contrassegno?

Certo, purché non mi arrechi danno — nel senso che mi fai perdere le spese postali.
Puoi cancellare uno o più prodotti (o anche tutti!) dal tuo ordine, per qualsiasi motivo, in qualsiasi momento prima che siano iniziate le procedure per la spedizione dei prodotti ordinati: se hai ricevuto l'email intitolata "conferma della spedizione", devi avvisarmi immediatamente (anche via sms al numero che ti avrò eventualmente indicato via email), poiché significa che nel giro di una o due ore il pacco verrà consegnato in un ufficio postale; se invece hai già ricevuto l'email intitolata "spedizione partita", è troppo tardi.

Posso aggiungere un prodotto a un ordine in contrassegno in corso?

Per aggiungere uno o più prodotti a un ordine già registrato, prima che io ti abbia spedito l'email intitolata "conferma della spedizione", effettua un nuovo ordine con gli articoli da aggiungere e poi attendi la mia email con la richiesta di conferma: ti chiederò se vuoi unire gli ordini in un'unica spedizione, fornendoti il nuovo importo totale previsto. Puoi unire gli ordini in qualsiasi momento prima che siano iniziate procedure per la spedizione.

Posso aggiungere un prodotto a un ordine PayPal già effettuato?

Se non ho già spedito, puoi contattarmi via email: concorderemo l'aggiunta con transazione PayPal dedicata, ed inserirò il prodotto nello stesso plico, senza costi di spedizione aggiuntivi. Se invece ho già spedito, la cosa non è ovviamente fattibile.

È possibile indicare un giorno e/o un orario preciso per la consegna?

Purtroppo no. Tutte le spedizioni avvengono tramite le Poste, e i portalettere (o il Corriere SDA, di proprietà delle Poste) operano su tutto il territorio nazionale effettuando le consegne durante tutto l'arco della giornata secondo logiche organizzative proprie e su cui il piccolo Mangla non ha alcun potere di intervento.

Di giorno non sono mai in casa, il postino non troverà nessuno...

Questo non è un reale problema.
Le spedizioni avvengono con le modalità più sicure di Poste Italiane, ossia come "raccomandata" — nel caso dei singoli libri — o come "PaccoCelere" — nel caso di più opere insieme —: questi sono gli unici sistemi attraverso i quali è possibile monitorare la spedizione nel suo viaggio fino a te, tenendo il cosiddetto "tracking" del plico tramite il servizio "DoveQuando" delle Poste (visibile all'indirizzo www.poste.it/online/dovequando ). Inoltre, se non sei in casa, il postino ti lascia nella cassetta un avviso di giacenza della spedizione presso l'ufficio postale (come avviene per le normali raccomandate), per cui il plico resta comunque al riparo da smarrimenti o furti.
Altri tipi di spedizione, come ad esempio la Posta "prioritaria", anche se più economici, non consentono invece il tracciamento del pacco, e in più il portalettere, in caso di assenza del destinatario, non deve rilasciare alcun avviso di giacenza: in caso di smarrimento postale, la procedura per ritrovare la spedizione avrebbe tempi biblici (per tacer del fatto che, in caso di furto presso la tua casella delle lettere, non sarebbe più possibile fare nulla di nulla).

Ad ogni modo, se hai la sicurezza di non essere mai in casa e il ritiro presso l'ufficio postale è per te da evitare a tutti i costi, valuta attentamente l'opportunità di non farmi spedire le opere al tuo domicilio ma presso un destinatario dove qualcuno è SEMPRE presente:

  • il tuo posto di lavoro; la reception o la segreteria del posto di lavoro riceveranno il plico e lo tratterranno per te, pagando l'eventuale contrassegno al postino (naturalmente, previo tuo avviso!). Questa è l'opzione scelta da quasi un quarto delle persone che ordinano i miei libri.
    In questo caso, compila il modulo ordine secondo questo modello:
    Nome: Alberto Rossi - Cognome: c/o Postodilavoro Srl
    Via del Postodilavoro, 123
    01234 Città
  • la casa di un parente; l'anziana zia o i genitori sono un altro destinatario ideale, perché verosimilmente saranno in casa a ricevere il plico (e a pagare l'eventuale contrassegno per te) negli orari di consegna postale. In tal caso, compila il modulo ordine secondo questo modello:
    Nome: Alberto Rossi - Cognome: c/o Famiglia Rossi
    Via della Casadeigenitori, 123
    01234 Cittàdeigenitori
  • l'edicola o il tabaccaio (o altro negozio) "amico"; se non vuoi o non puoi usare alcuna delle due precedenti alternative, puoi sempre incaricare il tuo esercente di fiducia di ricevere il plico per te: l'edicolante che vedi ogni mattina (oppure il macellaio, il panettiere, il barbiere...) hanno orari di lavoro che coincidono con gli orari dei postini e dei corrieri.
    In quest'altro caso, compila il modulo ordine così:
    Nome: Alberto Rossi - Cognome: c/o Edicola Bianchi
    Via dell'Edicolabianchi, 123
    01234 Città

La scelta di una qualunque fra queste alternative ti evita, in caso di tua assenza alla venuta del postino, la noiosa incombenza di doverti recare a ritirare il plico presso l'ufficio postale di competenza, che potrebbe essere abbastanza "fuori mano" rispetto ai tuoi percorsi abituali.

(P.S. - se scegli una delle tre alternative ed il contrassegno, ricorda di avvisare la receptionist o la zia Antonietta o il signor Bianchi giù all'edicola, altrimenti la prossima volta che li incontri ti potrebbero guardare di traverso...)

Quanto tempo impiega una spedizione per arrivare fino a me?

Le spedizioni — con Posta Raccomandata nel caso di uno o due libri, con PaccoCelere3 nel caso di più libri — normalmente impiegano 3 giorni lavorativi dalla partenza: se ad esempio io spedisco lunedi 2 ottobre, la spedizione ti viene molto probabilmente consegnata giovedi 5 ottobre; se spedisco giovedi 5 aprile, quasi sicuramente il portalettere si presenterà a casa tua fra lunedi 9 aprile (nelle principali città il "sabato postale" è un giorno lavorativo) e martedi 10 aprile.

Come si paga l'ordine in contrassegno?

La Raccomandata viene consegnata solo se il destinatario paga la cifra stabilita. In Italia, quando la cifra è inferiore a 258,23 euro (nessun ordine in contrassegno sul mio sito può superare tale cifra, a meno che tu non mi richieda una quantità industriale di copie di un libro!), il destinatario paga in contanti al portalettere o allo sportello. Per cifre superiori deve esclusivamente recarsi all'ufficio postale indicato nell'avviso che gli viene consegnato.

Se non voglio effettuare la transazione PayPal ma pago comunque in anticipo alle Poste, ho lo stesso un risparmio sulle spese di spedizione?

Sì, ed è pari a 3,00 euro, sempre: cioè l'incidenza del contrassegno (i cui costi ammontano a circa € 2,80). Per usare questa modalità, attendi la mia email di conferma e rispondi che vuoi saldare l'ordine in anticipo: ti riconosco uno sconto pari a 3,00 euro su qualunque ordine, anche su quelli dove la spedizione è in omaggio.
Puoi effettuare il saldo in qualunque ufficio PPTT, con bollettino di conto corrente postale, o tramite bonifico online. Dopo averlo effettuato, anche se non indispensabile è comunque benvenuta una tua email dove mi avvisi che hai effettuato il pagamento anticipato: serve a velocizzare la partenza del tuo ordine.

Voglio regalare un tuo libro ad un amico: come faccio?

Bella idea! E ti prego di scusarmi, ma ti ho letto nel pensiero ed ho già predisposto una vera chicca: segui la procedura all'indirizzo www.mangla.it/regala/un/libro/di/mangla , la persona che riceverà il dono avrà anche un tuo... indimenticabile biglietto da visita!

Ho ricevuto l'email con la conferma della partenza del mio pacco, ma dopo una settimana non ho ancora ricevuto né il pacco né un avviso di raccomandata. Che faccio?

Le spedizioni normalmente arrivano in 72 ore lavorative dalla partenza, ma in alcune località (o in certi periodi dell'anno) può accadere che le Poste, da buona istituzione italiana, ritardino oltre la media. In qualunque caso, la spedizione viene monitorata costantemente nel suo cammino attraverso l'apposito sito "DoveQuando" delle PPTT e, nel caso di un intoppo, ricevi una mia email che ti avvisa, secondo il seguente schema (nel quale è simulata una spedizione che per qualche motivo è bloccata da 6 giorni presso un ufficio postale):

Oggetto: Web Mangla - Spedizione bloccata o in giacenza

ATTENZIONE, gentile

Alberto Rossi
Viale Dita Dalnaso, 123
00100 Roma RM

una ricerca sul sito Poste Italiane segnala che la tua spedizione è ferma presso l'Agenzia di ROMA 64. Una possibile spiegazione è che il postino non abbia trovato nessuno ed abbia lasciato l'avviso, il quale potrebbe essere andato smarrito.
Se nei prossimi giorni non riceverai né il plico né un avviso di giacenza, ti prego di intervenire, anche telefonicamente, presso lo sportello postale citato.
Grazie.
_______________________________________
Data della ricerca: 01-DIC-2007
Spedizione 130863224578 partita il 22-NOV-2007

Situazione: "in lavorazione" presso il centro postale di ROMA 64 dal 28-NOV-2007

Informazioni Ufficio Postale:
Indirizzo = TERME DI CARACALLA 1 (VIALE) - 00153 ROMA
Telefono = 06 / 5743603
Fax = 06 / 5744585
_______________________________________

Stampando l'email è possibile recarsi presso l'ufficio postale e ritirare la spedizione come una normale raccomandata, anche senza il relativo avviso (quel rettangolo avana che i portalettere lasciano nella buca quando non trovano nessuno in casa, dal novembre 2009 sostituito da uno scontrino come questo ).
Attraverso lo stesso sito delle Poste , anche tu puoi controllare il percorso della spedizione, arrivando a calcolare quasi con esattezza il giorno in cui il portalettere suonerà alla tua porta.

Ci sono periodi problematici per le spedizioni?

Sì. Salvo casi speciali, non effettuo spedizioni fra il 10 Dicembre e il 6 Gennaio (i corrieri sono in tilt per le troppe consegne festive) e nel mese di Agosto. Le spedizioni di ordini pervenuti in tali lassi di tempo vengono “congelate” fino al primo giorno successivo utile (7 Gennaio, 1 Settembre).

Posso rendere un libro dopo averlo ricevuto?

Solo se quanto hai ordinato ti è arrivato con danni irrimediabili imputabili al trasporto.
Gli ordini effettuati sul mio sito sono paragonabili alle vendite per corrispondenza, ma con una sostanziale differenza: i libri spediti recano una data ed una dedica (anche se non hai scelto una dedica precisa, ogni copia riporta comunque a pagina 3 il tuo nome ed il mio autografo) e sono quindi "irrecuperabili".
Ti dò comunque alcune precise garanzie.
Se hai ricevuto un articolo differente rispetto a quello ordinato (ma non è mai successo: controllo scrupolosamente tutte le spedizioni!), hai 10 giorni di tempo dalla data di consegna per esercitare il diritto di recesso, ovvero la possibilità di restituire il prodotto. Accetto senza esitazione la resa di qualsiasi articolo, purché in perfette condizioni, rifondendone poi l'intero ammontare (tranne le spese di spedizione, come previsto dalla legge italiana) oppure inviandoti (a mie spese) l'opera corretta: sarai tu a scegliere una delle due opzioni. L'opera errata restituita, pur recante il tuo nome, sarà ovviamente "irrecuperabile" a causa mia e non per tua colpa! In pratica rischi di rimetterci soltanto le spese di spedizione, per colpa della mia eventuale "distrazione": ma io ci rimetto una copia e soprattutto un lettore.
Se invece hai ricevuto un plico manomesso che ha comportato il danneggiamento dell'opera, hai 10 giorni di tempo dalla data di consegna per esercitare il diritto di recesso, ovvero la possibilità di restituire il prodotto. In quest'altro caso, accetto senza esitazione la resa di qualsiasi articolo, purché comprensivo del plico originale, e provvedo ad un nuovo invio (a mie spese) della stessa opera. Qui non prevedo di rifondere alcun ammontare, e per ovvie ragioni: in 10 giorni è possibile fotocopiare (e infine rendere "danneggiato" per rimandarlo indietro) qualunque libro...

(P.S. - nessun caso di quelli elencati in questo paragrafo si è finora verificato: io non mi distraggo quando imballo i pacchi, i postini non maltrattano troppo le mie spedizioni, e inoltre i lettori sono abbastanza soddisfatti di ciò che faccio loro leggere nei primi dieci giorni — quelli del diritto di recesso...)