Buongiorno,

un libro può “scapparci”? Come una gravidanza non programmata?

Israele-Palestina, Il Nodo Gordiano

di Luigi Manglaviti
276 pagine - hardcover - 22,90 euro
Saggio
ISBN: carta 9788865010143, ebook 9788865018200

È disponibile in formato cartaceo tramite Amazon, con elegante copertina lucida cartonata (hardcover), 276 pagg., arricchito da numerose tavole illustrate.
La versione e-book è in omaggio (grazie a un codice presente sul retro di copertina): comprando il libro, ti offro il “diritto” di possederlo in qualsiasi versione.

La%20Cura%20 %20Luigi%20Manglaviti

Fa specie cominciare una presentazione con una sorta di quesito epistemologico, tuttavia è proprio di questo che si è trattato, sebbene una gravidanza sia molto più lunga e complessa — a partorire ci ho messo invece appena 16 giorni.
Brevemente, l’ultima battaglia della Striscia di Gaza (maggio 2021) mi ha stimolato a rimettere ordine a una nutrita serie di appunti sulla “Questione Israelo-Palestinese”, con l’intento di farne un longform da pubblicare sul mio blog, L’internettuale, dove sono già presenti molti “speciali” su argomenti di storia, religione, economia, politica, soprattutto geopolitica, che è una mia grande passione.

Bene: a un certo punto, quasi alla fine della stesura del “post”, mi sono accorto che il tentativo di dare organicità alla mole di appunti raccolta negli anni e messa da parte aveva prodotto un testo più corposo e “importante” di un semplice longform da rendere disponibile sul web. Così, giocoforza, ho ritenuto più dignitoso farne un volume. Un libro, insomma.

Il mio ventesimo libro, in pratica, è nato involontariamente, mi è “scappato” (come può scappare un’imprecazione, un segreto rivelato maldestramente, un giudizio non voluto, una gaffe, o appunto una gravidanza), senza che lo avessi programmato — la mia fase della saggistica d’altronde sembrava chiusa da anni, peraltro dopo aver spesso percorso, narrativamente parlando, quella terra bellissima che è Israele per le mie ricerche sul “Gesù storico”, sul quale ho prodotto numerosi titoli.

Il volume è venuto fuori così, e in meno di tre settimane. Ed è più serio, ricco ed esaustivo di «un’imprecazione» (!).

SINOSSI

Gli ebrei, ripeteva il grande scrittore Amos Oz, non se ne possono andare da Israele perché non hanno nessun altro posto dove andare; neppure i palestinesi se ne vanno, perché non sanno dove andare. La disputa tra i due popoli è «la tragedia di un diritto contro l’altro, e spesso purtroppo di un torto contro l’altro».

Cos’è Israele oggi, da dove viene, dove va, com’è fatto il suo popolo? Ugualmente, cos’è un arabo “palestinese” oggi e cosa (e dove) sarà domani, e dov’era ieri?

Come si individuano le responsabilità storiche del conflitto israelo-palestinese, e i motivi che ancora impediscono di uscire dal peggiore — e ultramillenario — cul-de-sac geopolitico dell’intera esperienza umana?

Perché tanti paradossi, a partire dal fatto che le dimensioni geografiche di questo minuscolo Paese sono inversamente proporzionali ai “guai” che la sua stessa esistenza comporta e produce? (Altro esempio non banale: duemila anni fa per “palestinesi oppressi” si intendevano gli ebrei sotto il giogo dei Romani…)

Questo libro scandaglia Eretz Yisra’el e dà una risposta a suddetti quesiti, azzardandosi a individuare una soluzione. Che può non piacere a molti, ma che a parere di chi scrive è l’unica possibile.

Disponibile l’ebook per i giornalisti.
Resto a disposizione per materiali e informazioni.
Grazie per la cortese attenzione.


newsletter [at] mangla.it / luigi.manglaviti [at] gmail.com
m.me/luigi.manglaviti
skype: mangla.vt

mangla_icon_retrolibri_quadrata

LUIGI MANGLAVITI (classe 1963), pubblicitario e scrittore, vive e lavora a Reggio Calabria. Dal 1986 produce romanzi, saggi e racconti. I suoi libri più noti sono il romanzo “L’Uomo Nuovo” (2005, due ristampe) e i saggi “«D’io.» Il Messaggio perduto di Yeshua” (2007, da allora arrivato alla terza edizione) e “Cerco il Figlio” (2011). È stato il primo autore italiano in self-publishing a essere venduto su Amazon. “Israele-Palestina, il nodo gordiano” è il suo 20.mo titolo. Il sito web: www.mangla.it